Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

I Mercenari di Wagner hanno conquistato altri due quartieri. Secondo la rivista americana Newsweek la controffensiva sarà il 30 aprile

A Bakhmut si combatte ancora casa per casa con pesanti perdite per la conquista di pochi metri di terreno. L’ultimo rapporto del Ministero della Difesa russo parla della cattura di altri due quartieri da parte del gruppo Wagner nel nord-ovest e nella parte centrale della città.
Il dipartimento ha sottolineato che i combattenti delle milizie erano assistiti da unità delle forze aviotrasportate, nonché da personale militare del gruppo di truppe sud che “hanno incatenato le azioni del nemico sui fianchi delle squadre d'assalto”.
Il Ministero della Difesa ha anche osservato che l'aviazione ha effettuato 22 sortite nella direzione di Donetsk e l'artiglieria del Gruppo delle forze meridionali ha completato 54 missioni. Di conseguenza, è stato possibile sconfiggere le unità delle forze armate ucraine vicino a Bogdanovka, Chasov Yar e Konstantinovka nella DPR. In questa regione, secondo il dipartimento militare, l’esercito ucraino ha perso oltre 270 tra militari e mercenari, un carro armato, un veicolo da combattimento di fanteria e sette veicoli corazzati da combattimento.
All'inizio della scorsa settimana, il fondatore del gruppo Wagner, Yevgeny Prigozhin, aveva affermato che l'80 percento di Artemovsk (Bakhmut), compresi tutti i centri amministrativi, gli stabilimenti e le fabbriche, era sotto il controllo delle unità russe.

Orsini: Bakhmut strategicamente importante per la campagna russa
Mentre i principali media occidentali sottodimensionano sempre più l’eventuale conquista da parte russa di Bakhmut, parlando di una questione puramente legata alla propaganda di guerra, il professor Alessandro Orsini è tornato sul tema, avanzando un’analisi totalmente diversa sul significato di tale guadagno territoriale da parte di Mosca.
Secondo il direttore dell’Osservatorio sulla Sicurezza Internazionale della LUISS prendere Artemovsk avvicinerà Mosca a rompere la seconda linea difensiva ucraina.


orsini ima 1073465

© Imagoeconomica


Bakhmut è importante perché nel Donetsk ci sono due linee difensive. La seconda linea difensiva degli ucraini ha tre bastioni che sono: Soledar, che è caduta nelle mani dei russi, Bakhmut e Seversk. Nel momento in cui i russi dovessero conquistare anche Bakhmut e Seversk, l’esercito ucraino sarebbe costretto anche ad arretrare sull’ultima linea difensiva possibile rappresentata da altri due bastioni che sono Kramatorsk e Sloviansk”, ha affermato Orsini in un video sul suo canale You Tube.

Newsweek: la controffensiva dell’Ucraina prevista per il 30 aprile
La controffensiva ucraina dovrebbe avere inizio in data 30 aprile, secondo la rivista americana Newsweek, che ha citato i documenti segreti del Pentagono trapelati in rete.
"Rifornimenti e supporto si stanno dirigendo verso l'Ucraina in vista dell'offensiva ucraina prevista per il 30 aprile", afferma la pubblicazione, aggiungendo come, secondo il materiale top secret, gli Stati Uniti e gli alleati "guardano al futuro" e sono impegnati a preparare l'Ucraina per questa campagna militare primaverile.

L'esercito russo ha respinto due contrattacchi ucraini
Secondo Alexander Savchuk, un capo del centro stampa dell’esercito russo, le forze armate del gruppo “centro” hanno respinto due contrattacchi delle Forze armate ucraine in due regioni.
"Nel settore Chervono-Dibrovsky, le forze e i mezzi di ricognizione hanno rivelato il movimento del gruppo d'assalto della 95a brigata d'assalto aereo delle forze armate dell'Ucraina. L'aviazione dell'esercito ha effettuato un attacco missilistico. Il nemico ha subito perdite di personale e attrezzature”, afferma Savchuk, precisando che invece nel settore Yampolovsky, un plotone su veicoli corazzati da combattimento della 25a brigata aviotrasportata di truppe ucraine ha cercato di riconquistare le posizioni perse.
"A seguito dei bombardamenti dell'artiglieria del raggruppamento del Centro, il nemico ha subito perdite ed è stato respinto nelle posizioni precedentemente occupate", ha concluso Savchuk.

ARTICOLI CORRELATI

Mosca: le truppe ucraine fanno terra bruciata nella ritirata a Bakhmut

Il ministero della Difesa britannico: ''Ritiri ordinati'' degli ucraini a Bakhmut

Guerra Ucraina: le truppe russe bloccano i rifornimenti di Kiev a Kupyansk

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos