Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

E' dai tempi della crisi dei missili a Cuba del 1962 che le tensioni tra Stati Uniti d'America (oggi allargata alla Nato) e Russia (un tempo Unione Sovietica) non sono così alte.
Oggi ad alzare il livello dello scontro è l’annessione di quattro regioni ucraine decisa da Mosca dopo il referendum, e che aumenta in linea teorica il rischio di uso di armi nucleari. In quanto territori considerati russi dal Cremlino un attacco in queste aree giustificherebbe, in base alle dottrine strategiche di Mosca, l’impiego anche di ordigni atomici per difenderle.
La situazione sta continuando a precipitare e non esiste leader mondiale che non parli del rischio di una escalation nucleare.
Il lancio di un'arma atomica da parte della Russia, come spiega il professore Alessandro Orsini sul 'Fatto Quotidiano' "richiede tre condizioni fondamentali": la prima è militare "e consiste nel trasferimento delle armi nucleari tattiche al confine con l’Ucraina", cosa che è già avvenuta; la seconda condizione è giuridica "e richiede l’annessione di una serie di regioni ucraine alla Russia. La dottrina difensiva russa, infatti, consente l’uso dell’atomica soltanto in caso di attacco al territorio nazionale. Con un referendum farsesco nelle sue modalità, Putin ha trasformato il Donbass, Zaporizhzhia e Kherson, in suolo patrio"; la terza condizione è in fase di costruzione, "Putin deve creare un ampio consenso emozionale intorno all’uso dell’atomica". "In questa prospettiva, gli attentati terroristici dei servizi segreti di Zelensky contro il territorio russo, incluso l’attacco al ponte di Crimea e l’uccisione della figlia di Dugin, svolgono una funzione utile al lavoro preparatorio di Putin. Questi attacchi - si legge sul 'Fatto' fomentano il nazionalismo russo moltiplicando il numero di coloro che invocano l’uso dell’atomica contro l’Ucraina. Biden lo sa bene ed è anche per questo motivo che ha ammonito Zelensky a non colpire il territorio russo senza consultarsi con la Casa Bianca".

E l'Europa?
"Non appare all’altezza della sfida", ha scritto Orsini.
"In primo luogo, Bruxelles ha dimostrato di non essere in grado di proteggere la sicurezza degli europei e la loro economia. Si aggiunga che i commissari europei, ridotti a oggetto d’uso della Nato, non avanzano alcuna proposta per la soluzione del conflitto o un cessate il fuoco. Bruxelles ripete che l’unico modo di fronteggiare la Russia è militare. Ove l’Ucraina precipiti nell’incubo nucleare, Ursula von der Leyen non potrebbe non essere considerata moralmente e politicamente corresponsabile di una simile tragedia giacché l’arma nucleare non arriverebbe come un fulmine a ciel sereno, cioè come un gesto imprevisto e imprevedibile di Putin, bensì come la conseguenza di una escalation logicamente prevedibile e razionalmente calcolabile".
Stesso discorso vale per il presidente americano Joe Biden. Anche lui teme lo scontro nucleare. Rimane solo da vedere se il blocco Occidentale ha intenzione di 'tirare la corda' fino alle sue estreme conseguenze.

Fonte: ilfattoquotidiano.it

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

La 3° guerra mondiale nucleare? Consigli non richiesti ai potenti della Terra
Di Giorgio Bongiovanni

Orsini: ''L'Italia è pronta a una guerra nucleare in Ucraina?''

Smentite tutte le promesse dei ''draghiani'' sulla guerra in Ucraina

Orsini: ''Biden un falco, è per la gestione iper muscolare dei rapporti con Mosca in Ucraina''

''Ucraina. Critica della politica internazionale'', il nuovo libro del professore Orsini

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos