Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

I ministri della Difesa di Armenia e Russia, Vagharshak Harutyunyan e Sergej Shoigu, hanno discusso del possibile dispiegamento di guardie di frontiera russe in una serie di sezioni del confine armeno-azerbaigiano. A riferirlo è stato l’ufficio stampa del dicastero di Erevan, secondo cui il dispiegamento delle truppe dovrebbe avvenire nelle province di Gegharkunik e Syunik. Harutyunyan ha osservato che l’Armenia rispetta gli appelli delle strutture degli Stati partner per risolvere pacificamente la questione del confine e ha aggiunto che la posizione di Erevan è immutata: i rappresentanti delle Forze armate dell’Azerbaigian “devono lasciare i territori sovrani della Repubblica di Armenia senza precondizioni.” Harutyunyan e Shoigu hanno anche discusso delle attività delle forze di pace russe in Nagorno-Karabakh, della cooperazione armeno-russa nel settore della difesa e di una serie di questioni relative ai problemi regionali.

Foto d'archivio

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy