Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Due navi da guerra, una taiwanese e una giapponese, si sono "unite" per seguire una fregata cinese che navigava nelle acque tra l'isola e l'arcipelago nipponico. A riportare la notizia è stata Taiwan News basandosi sull'immagine satellitare di PlenetLabs postata sull'account Twitter di monitoraggio delle navi August: una fregata Type 054A della Marina dell'Esercito di liberazione popolare (Plan) naviga nelle acque del mar Cinese orientale ed è inseguita a sud dal cacciatorpediniere nipponico di classe Abukuma e a sudovest da un altro di classe Kee Lung o da una fregata di classe Chi Yang della Marina di Taiwan. L'immagine è stata scattata quando l'unità cinese era a 125 km da Keelung City, a 132 km dall'isola giapponese di Yonaguni e a soli 62 km dalle Senkaku, le isole amministrate da Tokyo e rivendicate da Pechino col nome di Diaoyutai. Lo stesso giorno, il ministero della Difesa giapponese ha dato conto dell'avvistamento, rilasciando il filmato della nave da guerra cinese e aggiungendo che era stata intercettata il 30 aprile a circa 150 km a nordest di Miyakojima. Poi, aveva navigato sabato tra Keelung e Yonaguni sabato prima di dirigersi verso nord e avvicinandosi troppo alle Senkaku tanto da spingere il ministero a inviare non solo il cacciatorpediniere, ma anche un aereo da pattugliamento Kawasaki P-1 e uno di sorveglianza Lockheed P-3 Orion per monitorare la nave. Il ministro della Difesa di Taiwan, Chiu Kuo-cheng, ha affermato che i militari dell'isola erano a conoscenza della situazione, aggiungendo che fintanto che le unità cinesi "sono nell'ambito della nostra sorveglianza e ricognizione e nell'ambito della nostra responsabilità, inclusa la zona d'emergenza, invieremo sicuramente navi o aerei per occuparsene".

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy