Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila - Video-intervista
Luci e ombre di un problema non risolto

Recentemente abbiamo incontrato la farmacologa Dott.ssa Loretta Bolgan, nota studiosa italiana che da anni si occupa di ricerche sulla sicurezza dei vaccini e degli effetti collaterali, anche tragici, da essi provocati.
Loretta Bolgan ha fatto parte della commissione parlamentare di inchiesta sui casi di morte e di gravi malattie che hanno colpito i militari italiani impiegati in missioni all'estero, nei poligoni di tiro e nei centri di deposito di munizioni. Tutti questi eventi sono relativi all'esposizione ad elementi chimici, tossici e radiologici dal possibile effetto patogeno e alla somministrazione di vaccini. Particolare attenzione è stata dedicata agli effetti causati dall'utilizzo di proiettili all'uranio impoverito e della dispersione nell'ambiente di nanoparticelle di metalli pesanti prodotte dalle esplosioni di materiale bellico. Ultimamente si è occupata anche di quanto sta accadendo in ambito delle ricerche su un possibile vaccino per il COVID-19.
In questa Intervista ripercorre i tratti salienti, da lei individuati, sui pericoli rappresentati dai vaccini in genere e sulla sicurezza dell'iter che l'industria farmaceutica sta seguendo nella preparazione di quelli per il COVID-19. Temi di grande attualità e importanza su cui la Dott.ssa Bolgan fornisce importantissimi dati.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy