Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
"Tutti speriamo con Falcone che questa vicenda umana abbia fine ma purtroppo non siamo ancora ai titoli di coda, siamo ancora dentro una minaccia che per certi versi è ancora più subdola: perché alle bombe e alle guerre le mafie hanno sostituito i broker, i 'colletti bianchi', le grandi transazioni economiche e finanziarie". A dirlo Tg1 è il capo della Polizia, Franco Gabrielli. "Non viviamo i tempi del '92 - ha ricordato - grazie anche al sacrificio e alle intuizioni di due grandi magistrati come Falcone e Borsellino. Non viviamo più il tempo delle stragi e delle guerre di mafia ma non per questo dobbiamo abbassare la guardia: credo che l'insegnamento di Falcone di 'seguire il denaro', di seguire il profitto, che poi - ha concluso - è l'unico vero grande interesse delle organizzazioni criminali, debba restare il primo obiettivo specie in un momento in cui l'economia del Paese e le lacerazioni sociali possono aprire praterie sconfinate alle organizzazioni criminali".

Foto © Imagoeconomica

Video

  • All
  • Agende Rosse
  • Cosa Nostra
  • Joe Biden
  • Operazione Domino
  • Paolo Borsellino
  • Salvatore Borsellino
  • USA
  • Video

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy