Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

I Carabinieri hanno dato esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare per 7 persone e 21 decreti di fermo di indiziato di delitto nell'ambito di un'operazione contro il narcotraffico tra Basilicata e Puglia, coordinata dalle Direzioni distrettuali antimafia delle Procure della Repubblica di Potenza e Bari. I 28 indagati sono accusati, a vario titolo, di aver fatto parte di due associazioni dedite al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hascisc e marijuana, la prima con base a Irsina (Matera) e la seconda a Gravina in Puglia (Bari), "legate - si legge in un comunicato diffuso dall'Arma - da proficui interessi economici". L'operazione, denominata "Coppia di Regine", vede impegnati circa 200 carabinieri dei Comandi provinciali di Matera e Bari, "supportati da unità cinofile dei Nuclei carabinieri di Tito Scalo (Potenza) e Modugno (Bari) e da un elicottero del sesto Nucleo elicotteri di Bari". I dettagli dell'operazione saranno illustrati in una conferenza stampa, che si terrà alle ore 11 nel Palazzo di Giustizia di Potenza.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy