Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Era un ex uomo della Sacra Corona Unita, fratello di uno dei capi della mafia brindisina
di AMDuemila
Un ex appartenente alla Sacra Corona Unita, divenuto collaboratore di giustizia, si è tolto la vita nella località segreta che gli era stata assegnata dal programma di protezione. Secondo quanto si apprende, non era legato da alcun vincolo e poteva recarsi a lavoro. Non aveva figli e non era sposato.
Il collaboratore era il fratello di uno dei capi storici della Scu brindisina che aveva accusato con le sue dichiarazioni, oltre che di un altro collaboratore di giustizia. Si è impiccato dopo aver assunto farmaci antidepressivi. Ancora adesso non sono chiare le dinamiche e le ragioni di tale gesto. Secondo quanto risulta, l’uomo non ha lasciato alcuna lettera o messaggio.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy