Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Un campo di calcetto in erba sintetica di ultima generazione con gomma riciclata all'interno di un bene confiscato a Luigi Venosa, esponente di spicco del clan dei Casalesi morto nel 2018. L'inaugurazione si terrà a Casapesenna (Caserta) lunedì 12 dicembre alle ore 11 ed è organizzata dalla società Agrorinasce d'intesa con l'Amministrazione comunale di Casapesenna. Il progetto di recupero e valorizzazione del bene è stato curato da Agrorinasce e Comune di Casapesenna con il finanziamento della Regione Campania e il sostegno dell'Incaricato di governo per il contrasto del fenomeno dei roghi dei rifiuti in Campania e di Ecopneus, società senza scopo di lucro principale responsabile della gestione degli pneumatici fuori uso in Italia. Il campo di calcetto ha la particolarità di essere stato realizzato da Ecopneus in erba sintetica di ultima generazione con gomma riciclata proveniente dalla sua filiera, di cui fanno parte anche gli pneumatici sottratti ai roghi tossici che affliggono le province di Napoli e Caserta nell'ambito del Protocollo d'intesa per l'attuazione di interventi straordinari di prelievo di pneumatici fuori uso (Pfu) promosso dal Ministero della transizione ecologica. L'operato di Ecopneus nella corretta gestione dei Pfu e di attenzione all'economia circolare si rinviene anche nella collaborazione e nell'impegno dell'Incaricato di Governo che, negli ultimi anni, attraverso l'attività del consorzio, ha consentito il prelievo di tonnellate di pneumatici illecitamente scaricati nel complesso agricolo 'La Balzana' di Santa Maria La Fossa, noto per essere il più grande bene confiscato alla Camorra in Italia e la cui riqualificazione è gestita da Agrorinasce. "Ancora una volta la sinergia tra Stato, Comune e istituzioni territoriali porta i suoi frutti. Un altro raggio di sole verso la normalità di questo territorio", dichiara il sindaco di Casapesenna, Marcello De Rosa.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos