E' stato sgominato dai carabinieri e dalla Squadra Mobile di Napoli, un gruppo camorristico legato al clan Moccia che conduceva i suoi affari illeciti nel rione Salicelle di Afragola, in provincia di Napoli. La Direzione Distrettuale Antimafia contesta alle sei persone arrestate i reati di associazione di tipo mafioso e porto e detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo e relativo munizionamento. Le misure cautelari emesse dal gip riguardano sei persone, tutte con precedenti: Giuseppe Sasso, 26 anni, Vittorio Parziale, 31 anni, Adriano Laezza, 25 anni, Vincenzo De Pompeis, 27 anni, Luca D'Auria, 22 anni e Raffaele Nobile, 44 anni. Le indagini - dei carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Castello di Cisterna e della stazione di Afragola, insieme con gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli e del Commissariato di Afragola - condotte anche con l'utilizzo di intercettazioni telefoniche e ambientali, hanno consentito di delineare la piena operatività del gruppo malavitoso, ritenuto dagli inquirenti una articolazione del clan Moccia.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy