Il giudice monocratico di Napoli Anna Laura Alfano ha assolto il baby boss Antonio D'Ausilio (difeso dall'avvocato Raffaele Chiummariello), ritenuto elemento di spicco dell'omonimo clan, accusato da un collaboratore di giustizia, Gennaro Carra, di aver posseduto un telefono cellulare quando era detenuto nell carcere di Secondigliano. Antonio D'Ausilio è fratello di Felice D'Ausilio, ex ras del quartiere Bagnoli di Napoli.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy