24 novembre 2012
Napoli. "Con l'arrtesto di questo mattina del latitante Mariano Abete, dell'omonimo clan, i carabinieri di Napoli hanno inferto un altro duro colpo alla criminalità organizzata in Campania". Il generale Carmine Adinolfi, comandante della legione carabinieri Campania, ha espresso il suo grato compiacimento al comandante provinciale, colonnello Marco Minicucci, e al comandante della compagnia Stella, capitano Orlando Narducci, che ha condotto nelle prime ore del mattino l'importante operazione. La cattura arriva dopo un'attività di osservazione e controllo condotta da lungo tempo dai carabinieri di Napoli. "I militari sono stati particolarmente bravi - ha proseguito il generale Adinolfi - nel localizzare il nascondiglio, evitando che il latitante potesse tentare la fuga. Quello di oggi rappresenta un altro passo in avanti nel forte contrasto che l'Arma sta concretizzando in Campania per neutralizzare l'operato della criminalità, soprattutto nelle aree più sensibili della Provincia di Napoli e cioè Scampia e Secondigliano". Nelle ultime ore i carabinieri coordinati dalle procure distrettuali di Napoli e Salerno hanno eseguito in Campania in distinte operazioni 50 arresti, in prevalenza proprio nel napoletano. (segue)

Adnkronos

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos