Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

3 aprile 2012
Caserta. Fu uccisa 20 anni fa sotto gli occhi della figlioletta di tre anni mentre si trovava in un supermercato, perchè aveva in corso una relazione sentimentale con un esponente del clan De Falco - Quadrano- Venosa. Per quell'omiciodo all'alba di oggi gli agenti della Squadra mobile di Caserta e del commissariato di Castelvolturno hanno arrestato quattro persone: mandanti e i due esecutori di quella spietata spedizione di morte. La vittima fu uccisa su ordine del capo dei Casalesi, Francesco Bidognetti, (da oltre dieci anni rinchiuso in carcere in regime di 41 bis) e di Francesco Schiavone, cugino dell'omonimo boss 'Sandokan' (arrestato 14 anni fa e rinchiuso in cella in regime di 41 bis). Le indagini che hanno portato alla scoperta di questo omicidio, avvenuto nel 92, sono state coordinate dai pm della Direzione distrettuale antimafia. La Squadra mobile di Caserta diretta dal vice questore Angelo Morabito e del commissiariato di Castelvolturno diretto dal vice questore Davide Della Cioppa hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare a carico dei quattro indagati.

Adnkronos

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy