Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

23 febbraio 2012
Salerno. Beni per un valore di 15 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Salerno che ha arrestato un imprenditore salernitano, ritenuto contiguo ad un clan camorristico operante sul territorio. Sette persone, ritenute prestanomi per intestazione fittizia di beni, sono state denunciate. I finanzieri della polizia tributaria hanno eseguito il provvedimento emesso dal gip del tribunale di Salerno su richiesta della Ddda, effettuando 20 perquisizioni tra Salerno e Roma. Il sequestro preventivo è scattato per tre aziende; 8 punti vendita di supermercati; 28 tra appartamenti, terreni e locali commerciali; 2 stabilimenti balneari a Pontecagnano - Faiano e Vietri sul Mare; 10 veicoli commerciali, auto e moto di lusso e 30 conti correnti bancari attivi in 15 istituti di credito. Secondo quanto emerso dalle indagini l' imprenditore, del quale al momento non è stato reso noto il nome, che ha ottenuto gli arresti domiciliari, avrebbe tentato di sottrarre al controllo dell'antimafia i beni intestandoli a sette persone a lui vicine. L' imprenditore salernitano arrestato è Ferdinando Corrado, 48 anni, già denunciato in passato e ritenuto dagli inquirenti contiguo al clan camorristico Serino. Corrado, che ha ottenuto gli arresti domiciliari, avrebbe tentato di sottrarre al controllo dell'antimafia i beni, finiti sotto sequestro preventivo, intestandoli a sette persone a lui vicine che sono state denunciate. Secondo i finanzieri di Salerno il patrimonio costituito dall' imprenditore è nettamente sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. I sequestri hanno riguardato tre ditte individuali con sedi a Vietri sul Mare (Salerno), Salerno e Cassino (Frosinone); 8 punti vendita dei «Supermercati Sigma Gruppo Corrado», tra i quali anche il noto «Vapoforno» di Via Vernieri, a Salerno; un bar; 28 immobili tra appartamenti, terreni e locali commerciali tra le provincie di Salerno e Roma, 2 stabilimenti balneari, a Pontecagnano e Vietri sul Mare; 10 automezzi, tra furgoni, auto e moto di lusso, 30 conti correnti bancari attivi in 15 istituti di credito ed una polizza vita per un valore di 710 mila euro.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy