Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

14 febbraio 2012
Napoli. I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli hanno catturato in un ristorante di Pozzuoli il latitante Pietro Izzo, 45 anni, napoletano, già noto alle forze dell'ordine e ritenuto elemento di spicco del clan camorristico dei Licciardi. L'uomo, ricercato da maggio 2011, sfuggiva a un ordine di carcerazione emesso dalla magistratura napoletana per associazione per delinquere, rapina e detenzione e porto illegale d'arma da fuoco. Nella tarda serata di ieri è stato individuato in un ristorante di via Colombo a Pozzuoli dove i militari hanno fatto irruzione trovandolo seduto a un tavolo con la moglie con cui avrebbe voluto festeggiare San Valentino. Era disarmato e non ha opposto resistenza all'arresto. Dopo essere stato portato in caserma per le formalità di rito, è stato accompagnato nel carcere di Poggioreale dove dovrà espiare 3 anni, 7 mesi e 13 giorni.

Adnkronos

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy