Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

13 febbraio 2012
Napoli. I carabinieri della Compagnia di Torre del Greco (Na) hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere arrestando cinque affiliati ai clan Sarno di Napoli-Ponticelli e Fusco-Ponticelli di Cercola, responsabili a vario titolo di omicidio, soppressione di cadavere, detenzione e porto illegale d'arma da fuoco e furto aggravati dall'aver agito per finalità camorristiche. Nel corso di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, i militari hanno identificato gli autori degli omicidi di due affiliati al clan De Luca Bossa durante la lotta tra i clan per il predominio sugli affari illeciti nell'area orientale del capoluogo campano: Daniele Rosario Troise, scomparso a novembre 2001 e il cui corpo è stato trovato in un pozzo nel gennaio 2011 e Giuseppe Mignano, ucciso a Ponticelli nell'ottobre 2002 nonchè i responsabili del furto di 4 pistole dagli uffici della polizia municipale di Cercola, tra questi un agente della stessa polizia municipale.

Adnkronos

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy