Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

25 gennaio 2012
Fermo. Si è aperto con l'audizione di sette commercianti il processo davanti al Tribunale di Fermo per una serie di tentativi di estorsione ai danni di titolari di negozi e chalet della costa condotti da Raffaele Nappo, 41 anni, imparentato con esponenti del clan camorristico dei Casalesi. L'uomo era stato arrestato ad agosto dai carabinieri nel Salernitano. Secondo l'accusa, avrebbe chiesto il 'pizzò - fra i 3 mila e i 10 mila euro - a una ventina di ventina esercenti: ma grazie alla denuncia di due dei commercianti taglieggiati, il racket era stato stroncato quasi sul nascere. Nella prima udienza sono stati ascoltati anche alcuni dei militari che hanno condotto l'indagine. La sentenza è prevista nel mese di marzo.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy