Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Il boss della 'Ndrangheta Antonino Imerti, detto 'Nano feroce' è stato scarcerato venerdì ed è libero. A darne notizia è Klaus Davi ricordando che il soprannome deriva appunto dalla sua ferocia. Era stato arrestato nel 2010 poi messo al 41 bis nel 2012, adesso è libero. Il boss Imerti è stato protagonista delle più sanguinarie guerre di 'Nadrangheta. Scampò miracolosamente ad un attentato nel'11 ottobre 1985 e solo due giorni dopo andò invece assegno l'attentato ad Archi che provocò la morte di don Paolo de Stefano e del suo guardaspalle.
Precedentemente avevamo pubblicato una fotografia di tal Antonino Imerti, omonimo del suddetto, che non ha nulla a che fare con la seguente vicenda. Scusandoci per l'errore con lo stesso ed i lettori, abbiamo provveduto cambiando la foto.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy