Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
Ventidue condanne con una pena complessiva di oltre 100 anni di reclusione in carcere. E' il bilancio del processo milanese con rito abbreviato che vedeva imputate, a vario titolo, 25 persone indagate nell'inchiesta "Krimisa", coordinata dalla Dda di Milano e condotta dai carabinieri del Nucleo investigativo di via Moscova, sulla cosca di 'Ndrangheta di Lonate Pozzolo (Va) legata a quella della famiglia Farao-Marincola di Cirò Marina (Kr). Tra gli imputati c'era anche l'ex consigliere comunale di Fratelli d'Italia a Ferno (Va), Enzo Misiano, 41 anni, ritenuto dagli inquirenti l'autista di un esponente di peso del clan Farao-Marincola e sorta di trait d'union tra la cosca e l'ambiente politico locale. Nei suoi confronti il gup Anna Magelli ha deciso una condanna a 8 anni e 8 mesi. A ricevere le pene più alte sono stati il capolocale Vincenzo Rispoli, 49 anni, e il suo braccio destro Mario Filippelli, 46 anni, che sono stati condannati rispettivamente a 14 anni e 8 mesi e 18 anni di reclusione. Nel processo sono stati condannati anche Emanuele De Castro, 41 anni, e il figlio Salvatore, 29 anni, rispettivamente a 5 anni e 2 anni e 2 mesi, che dopo gli arresti del luglio del 2019 hanno deciso di collaborare con la giustizia.
Gli altri imputati condannati sono: Tarik Aarsa 3 anni, Vanessa Ascione 1 anno e mezzo, Francesco Basile 10 anni, Giuseppe Bevilacqua 3 anni e 4 mesi, Cataldo Cilidonio 8 anni e mezzo, Giovanni Cilidonio 8 anni e 2 mesi, Agostino Dati 8 anni e 7 mesi, Olindo Lettieri 9 anni e 4 mesi, Cataldo Malena 5 anni e 4 mesi, Antonio Malena 2 anni e 8 mesi, Cataldo Murano 5 anni e 4 mesi, Daniele Murano (patteggiamento) 2 anni e mezzo, Michel Murano (patteggiamento) 3 anni, Andrea Paccanaro 5 anni e 11 mesi, Michele Pagliari 1 anni, Giuseppe Spagnolo 3 anni e 4 mesi e Angelo Torquitto 2 anni e mezzo. E' stato invece assolto l'investigatore privato Giovanni Vincenzino con la formula del "fatto non sussiste" mentre il gup ha deciso il "non doversi a procedere" per Antonia Versaci e Alfonso Rispoli perché dopo la riqualificazione del reato è venuta meno la condizione di procedibilita' (querela). Infine il gup ha disposto la confisca, per un valore pari a circa due milioni, del Bar Atlantic a Lonate Pozzolo e dei parcheggi "Malpensa car parking", "Parking volo Malpensa", "City parking" e il 50 per cento delle quote dello "Star parking srl".

Foto © Imagoeconomica

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy