Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Cosenza. Dal 41 bis ai domiciliari. Sconterà a casa i 7 anni e 10 mesi di reclusione per intestazione di beni fittizi nel procedimento scaturito dall'inchiesta Frontiera il presunto boss della 'Ndrangheta Franco Muto, fino ad ora detenuto in regime di carcere duro. Noto come il ''re del pesce'', il presunto boss di Cetraro, come scrive la stampa locale, è già rientrato nella sua cittadina sulla costa ionica cosentina. Muto, assolto dall'accusa di associazione mafiosa nello stesso processo Frontiera, aveva fatto ricorso tramite i propri avvocati, ritenendo il regime del 41bis incompatibile per le sue condizioni di salute.

AdnKronos

Video

  • All
  • Angela Manca
  • Luana Ilardo
  • Luisa Impastato
  • Peppino Impastato
  • Red Ronnie
  • Video
  • Vincenzo Muccioli

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy