Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

carabineri comandoBlitz Cc e Ps, a Reggio Calabria controllo buttafuori e violenze
Reggio Calabria. Esponenti di primo piano della cosca Condello di Reggio Calabria agendo in sintonia con alcuni "rampolli" della cosca Tegano, avevano assunto la gestione monopolistica dei servizi di "buttafuori" dei principali locali d'intrattenimento serale e notturno di Reggio Calabria. E' quanto è emerso da un'inchiesta coordinata dalla Dda reggina che ha portato a 15 fermi eseguiti dai carabinieri del Comando provinciale e dalla Squadra mobile. L'indagine, denominata "Eracle" è nata dalla necessità, avvertita dalla Procura diretta da Federico Cafiero de Raho, di contrastare la serie di aggressioni, risse ed intimidazioni che hanno funestato la movida reggina negli ultimi anni, soprattutto nei locali sul lungomare. Le giovani leve della 'ndrangheta, secondo l'accusa, evocando la loro appartenenza a storici casati del quartiere di Archi, si sono proposti quale gruppo dominante della scena serale e notturna della città, intimidendo o aggredendo chiunque non riconoscesse loro questo specifico ruolo.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos