Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Solo l'intervento di polizia e carabinieri ha fermato la distruzione di un bene da tre anni patrimonio dello Stato: si tratta di un immobile confiscato alla Mafia che è stato nuovamente oggetto di devastazione da parte della ex proprietà. A darne notizia è l'Arci Sicilia e i Siciliani giovani. La due associazioni che recentemente hanno partecipato all'iniziativa "Le Scarpe dell'Antimafia" hanno scoperto i vandali in azione ed hanno avvertito le forze dell'ordine. Nemmeno un mese fa, esattamente il primo di ottobre vi era stato un episodio analogo di devastazione del bene confiscato al Acireale e da tre anni ammesso al patrimonio dello Stato.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy