Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Sentita e partecipata la messa officiata da Mons. Filippo Sarullo nella Cattedrale di Palermo, alla quale hanno partecipato i rappresentanti della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dell'amministrazione comunale oltre a diversi familiari di vittime di mafia e semplici cittadini. Al termine della messa, è stata inaugurata l'installazione “Le classi dai banchi vuoti”, 109 banchi scolastici e 109 sedie in ricordo dei 109 bambini riconosciuti vittime delle mafie. Sopra ogni sedia è stata posizionata una maglietta su cui è scritto il nome della piccola vittima del delirio di onnipotenza mafioso. Di fronte all'installazione, dopo la benedizione di Mons. Sarullo, si sono susseguiti alcuni interventi e, al termine, le ragazze e i ragazzi delle scolaresche presenti hanno letto i nomi delle 109 vittime. Sui banchi sono stati deposti i libri donati dagli editori “Pietro Vittorietti”, “Nessun Dogma”, “Il Palindromo”, “Ex-Libris” e “Navarra editore”, del "Centro Studi Pio La Torre" oltre a quelli donati dalla “libreria Zacco”, dalla “libreria Vaccaro”, dalla “libreria del Cassaro” e da “Spazio Cultura Libreria Macaione” che saranno donati, al termine delle tre giornate commemorative in memoria di Claudio Domino e degli altri 108 bambini uccisi dalle mafie, ad una biblioteca scolastica.


2


A conclusione dell'evento sono stati rilasciati 108 palloncini bianchi e uno rosso che sono volati nel profondo spazio del cielo.
"Vogliamo lanciare un messaggio di speranza, la Sicilia è terra di bellezza, arte, cultura, non solo di mafia" hanno dichiarato Graziella Accetta e Ninni Domino, i genitori di Claudio. “Oggi – aggiunge Graziella – ho visto concretizzarsi ciò che sognai in occasione del 18° compleanno di Claudio, quando lo vidi entrare, in fila, nella Cattedrale con tanti altri ragazzi. Era vestito come un Cadetto dell'Anunziatella di Napoli, con i pantaloni bianchi, la camicia bianca e il giubbino celeste. Oggi Claudio è stato con noi e con i ragazzi delle scuole che l'hanno voluto ricordare proprio in quella Cattedrale in cui l'ho visto entrare”.
Domani, 8 ottobre, le iniziative continuano. Sempre sul piano della Cattedrale “Le classi dai banchi vuoti” ospiteranno alle 10:30 Angelo Sicilia che, con i suoi pupi antimafia, racconterà la storia del piccolo Giuseppe Di Matteo tenuto in prigionia per 25 mesi prima di essere sciolto nell'acido. Al termine, verso le 11:30, Salvo Piparo, noto autore, attore e cuntista palermitano, presenterà il suo monologo su Padre Pino Puglisi, oggi Beato. È prevista la partecipazione di alcune scolaresche provenienti dall’”I.C.S. Pertini-Sperone” che, grazie alla collaborazione della Polizia di Stato e ai suoi mezzi, verranno trasportati dal plesso scolastico alla Cattedrale, e dell’istituto “Regina Margherita”.


3

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy