Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
"Quando arrivai a Palermo, una decina di giorni dopo la strage Borsellino, trovai una città impietrita, impaurita. Ventotto anni dopo, Palermo è cambiata, è piena di vita. E, soprattutto, la mafia delle stragi è stata sconfitta. Ma la mafia è come il virus, che in certe zone ancora resiste. E il contagio è dietro l'angolo". A dirlo, intervistato dal quotidiano La Repubblica, è il Questore di Palermo Renato Cortese. Secondo Cortese da una parte è vero che l'organizzazione criminale è "in difficoltà, fiaccata da arresti e sequestri". Dall'altra si deve evidenziare che in città sono tornati "quei mafiosi degli anni Ottanta" che "ormai sdoganati, potrebbero voler ricostituire vecchi equilibri. E, intanto, sono stati accreditati nuovamente nell'organizzazione con ruoli strategici".
Il Questore ribadisce: "Palermo è cambiata. Perché lo Stato ha saputo dare una risposta importante alla violenza di quei giorni del 1992. E questo ha consentito ai cittadini di recuperare fiducia nei confronti delle istituzioni e di togliere consenso sociale alla mafia. Così, i commercianti non sono più disposti a pagare il pizzo e denunciano. La gente vuole vivere una vita finalmente normale". Nell'intervista Cortese ricorda anche l'arresto di Giovanni Brusca, nel 1996. "Quella sera del 20 maggio - racconta -, ero nella sala intercettazioni della Mobile, da li' seguivo i miei uomini ad Agrigento. Un ispettore ebbe l'idea di fare passare una moto smarmittata proprio mentre Brusca era al telefono. In questo modo, individuammo il suo covo. Quando facemmo irruzione, stava vedendo un film su Giovanni Falcone".

Foto © Imagoeconomica

Video

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

...


ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy