Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

allievi orchestra falcone borsellinoLa Fondazione La città invisibile e gli allievi dell’Orchestra infantile “Falcone Borsellino” ringraziano le Autorità dell’Aeroporto Fontanarossa di Catania, Enac, Sac e Polaria per aver concesso ai bambini di Librino, San Cristoforo, San Berillo e Adrano di far rivivere in un ambiente internazionale, attraverso il meraviglioso bene universale che è la musica e la cultura, il sogno di giustizia e di speranza di Giuseppe Fava. Un ringraziamento particolare va al Dottor Nico Torrisi, AD Sac, alla Dottoressa Lorefice di Polaria, insieme ai loro collaboratori e al personale dell’Aeroporto, per il concreto supporto all’iniziativa.
La manifestazione ha visto il coinvolgimento di migliaia di viaggiatori in partenza da Catania. Dopo il flash mob sulle note dell’Inno alla gioia di Beethoven, il concerto è stato aperto dalle parole di Giuseppe Fava recitate dal piccolo Hedi, di origine tunisina, che ha parlato della speranza di vedere tutti gli uomini collaborare per garantire ai bambini un posto dignitoso dove vivere, studiare e stare in pace. Così anche la bambina flautista dell’Orchestra, Amina, ha scelto le dichiarazioni di Fava sull’emigrazione: nessuno dovrebbe essere costretto a lasciare il proprio paese a causa della povertà e della guerra.
Successivamente si è svolto il concerto diretto dal maestro del Sistema Abreu Semaia Botello: brani di Mozart, Vivaldi, Corelli, Shostakovich. Estasiati, emotivamente coinvolti e grati i viaggiatori in attesa di partire.
Al termine, prima dell’esecuzione dell’inno dell’Orchestra “Suonare e lottare”, il professore Mario Strano, docente di legalità nella Scuola di vita e orchestra della Città invisibile, ha affermato che come siciliani dobbiamo essere fieri di aver avuto persone come Pippo Fava tra i corregionali, poiché è un grande esempio di coerenza, coraggio e amore per la verità.
Il Dottore Torrisi si è voluto complimentare personalmente con i ragazzi dell’Orchestra e ha espresso i migliori auguri a loro e alle loro famiglie, ringraziandoli per il bel concerto offerto ai viaggiatori.

Fondazione La città invisibile

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy