Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

cutro ignazio3di Alan David Scifo
Entusiasta il presidente dell'Associazione nazionale testimoni di giustizia: "Manifestazioni come queste tengono alta la tensione che spesso cala dopo la denuncia"
Era il 2014 quando uscì il libro "Abbiamo vinto noi" scritto da Benny Calasanzio Borsellino, che raccontava la storia di Ignazio Cutrò, l'imprenditore edilizio bivonese che denunciò e fece arrestare i suoi estorsori, in seguito diventato presidente dell'associazione nazionale testimoni di giustizia.
Ci sono voluti tre anni per la presentazione del libro in Sicilia, dopo diverse conferenze e chiamate di associazioni e scuola di tutta Italia, dalla Calabria a Mantova. A distanza di questo arco di tempo, venerdì 8 settembre il libro verrà presentato ad Aragona, alle 18,30, presso l'azienda agricola "Roba albanisi", mentre il giorno successivo la presentazione-dibattito si terrà a Brucoli, in provincia di Siracusa.
Del fatto è incredulo lo stesso Cutrò, che commenta entusiasta i prossimi due appuntamenti nella "sua" Sicilia: "Sono felice che finalmente si presenti il libro 'Abbiamo vinto noi', le istituzioni devono starci vicino, perché la denuncia viene vista come un atto eroico ma è un atto normale. Io e la mia famiglia abbiamo fatto il nostro dovere, quello che mi preoccupa è però che spesso si allenti la corda, finendo poi che si viene ammazzati non appena usciti dal programma di protezione. Grazie a queste manifestazioni si tiene viva la nostra condizione, per dare anche un messaggio alle istituzioni affinché non ci abbandonino. Per questo voglio ringraziare i ragazzi di Aragona e di Brucoli che hanno organizzato queste due presentazioni".

agrigentonotizie.it

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy