Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Indagini della polizia di Stato di Catania
CATANIA. Un'ordinanza cautelare per quattro persone è stata eseguita dalla polizia di Stato di Catania nell'ambito di indagini su un presunto "vorticoso giro di prestiti ad usura, gestito dalla madre di un boss dell'organizzazione Cappello-Bonaccorsi, alla quale le vittime si rivolgevano per ottenere somme di denaro". Il provvedimento, eseguito dalla squadra mobile della Questura, è stato emesso dal Gip su richiesta della locale Procura Distrettuale ed ipotizza, a vario titolo, il reato di usura e tentata estorsione con l'aggravante dell'appartenenza all'associazione mafiosa e di avere vessato soggetti che versavano in stato di bisogno. I particolari dell'operazione saranno resi noti durante un incontro con i giornalisti che si terrà alle 10.15 nella sala stampa della Procura di Catania.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy