Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Pisa. "Messina Denaro secondo noi è tuttora il capo riconosciuto di Cosa Nostra ed è necessario catturarlo perché ciò potrebbe rappresentare un punto di svolta del contrasto dello Stato alla mafia". Lo ha detto oggi a Pisa Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, a margine del convegno di Magistratura democratica su "Terrorismo internazionale. Politiche della sicurezza. Diritti fondamentali". "Per noi - ha sottolineato Roberti - è il capo riconosciuto e dobbiamo compiere ogni sforzo per prenderlo. Non dobbiamo farci distrarre da eventuali tentativi di sommersione del personaggio adottati magari nell'intento di allentare la pressione su di lui. Ma qui siamo nel campo delle ipotesi, mentre noi dobbiamo attenerci ai fatti e lavorare per assicurare Matteo Messina Denaro alla giustizia".

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy