28 ottobre 2011
Caltanissetta.
Dodici anni di reclusione sono stati chiesti dal pubblico ministero di Caltanissetta, Alessandro Aghiemo, al termine della sua requisitoria nei confronti dell'imprenditore Pietro Di Vincenzo...
...accusato di estorsione nei confronti dei suoi dipendenti, intestazioni fittizie dei libretti al portatore, oltre che per la ricettazione di un fonogramma in cui era contenuto l'elenco dei beni che il Gico si apprestava a sequestrargli. Di Vincenzo era stato arrestato nel giugno 2010, nell'ambito di un'operazione condotta dalla Guardia di finanza che portò anche all'applicazione di misure patrimoniali nei confronti dell'imprenditore. L'imprenditore è difeso dall'avvocato Gioacchino Genchi, ex dirigente della polizia e superperito di varie procure, e da Rosario Di Proietto e Mirko La Martina.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy