Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

E' "reale" la minaccia per la sicurezza della Germania che deriva dalla guerra mossa dalla Russia contro l'Ucraina. A lanciare l'avvertimento è stata la ministra dell'Interno tedesca, Nancy Faeser, durante un convegno organizzato oggi a Berlino dall'Ufficio federale per la protezione della Costituzione (BfV), l'agenzia di intelligence interna della Germania. Come evidenziato da Faeser, la Germania è minacciata da attività di spionaggio, attacchi informatici e da "campagne di influenza di potenze straniere che mirano a destabilizzare la nostra democrazia mediante propaganda, menzogne e disinformazione mirata". Al riguardo, la ministra dell'Interno tedesca ha sottolineato che, durante la pandemia di Covid-19, Russia e Cina hanno diffuso disinformazione e propaganda in Germania. Dall'inizio della guerra in Ucraina, il presidente russo Vladimir Putin ha tentato di concretizzare la narrativa di Mosca secondo cui i Paesi occidentali sarebbero attraversati da un'ondata di russofobia. Come riferisce il quotidiano "Handelsblatt", questa operazione mirava, tra l'altro, a influenzare la popolazione di lingua russa in Germania.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Ucraina, a Kiev primo processo per crimini di guerra mentre la Duma pensa di processare i neonazisti

Mosca avverte sull'entrata di Finlandia e Svezia nella NATO, ''ci saranno conseguenze''

Ucraina, dove le armi internazionali finiscono sul mercato nero

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy