Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Gli agenti della Polizia di Stato spagnola, in concerto con la Guardia Civil e l'Agenzia delle Entrate, hanno sequestrato al largo delle Isole Canarie oltre 1.200 chilogrammi di cocaina a bordo di una barca a vela. L'intercettazione della nave è avvenuta la mattina del 20 settembre in acque internazionali, a circa 600 miglia a ovest delle Isole Canarie.
Gli inquirenti hanno individuato a bordo dell'imbarcazione un importante carico di cocaina proveniente dal Sudamerica, presumibilmente destinato alla penisola iberica, e arrestato i suoi due membri dell'equipaggio, di nazionalità spagnola e italiana, che non hanno opposto resistenza. La barca a vela, insieme alla droga sequestrata e ai due membri dell'equipaggio detenuti, è stata trasferita al porto di Las Palmas. Rimane aperta l'indagine congiunta per identificare il gruppo criminale destinatario della sostanza stupefacente, diretta dalla Procura Speciale Antidroga e dal capo della Corte Investigativa Centrale nº2 della Corte Nazionale.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy