Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La polizia federale australiana nell'ambito dell'operazione Wakatake ha allontanato diciannove bambini del NSW (Nuovo Galles del Sud - New South Wales) da un uomo, 52 anni, e da una donna, 43 anni, poiché accusati di avere compiuto 66 reati legati agli abusi sessuali su minori. 
Secondo gli inquirenti sia l'uomo che la donna avrebbero drogato e filmato alcuni dei bambini per produrre materiale pedopornografico tra il 2017 e il 2020. Entrambi i presunti colpevoli sono in regime di custodia cautelare e compariranno presso il tribunale locale di Albury il 28 settembre 2021.
La pena in caso di condanna sarà l'ergastolo.
Diciotto delle 19 presunte vittime sono state identificate e hanno un'età compresa tra i sei e i 17 anni. Gli investigatori hanno già contattato le famiglie delle presunte vittime per fornire supporto, mentre continuano le indagini per identificare la 19esima presunta vittima.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy