Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Prove di guerra" per preparare "un attacco preventivo" contro il suo Paese. Il leader nordcoreano Kim Jong-un definisce così le prossime manovre congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud, con cui di recente è stata avviata la distensione con la ripresa dei canali di comunicazione diretti. I media nordcoreani riferiscono che Kim ha condannato con forza le esercitazioni, in un incontro con i vertici militari del 'regno eremita', accusando le "forze ostili" di intensificare "frenetiche e continue prove di guerra per rafforzare le loro capacità con l'obiettivo di un attacco preventivo contro la Repubblica popolare democratica di Corea". In risposta, il leader nordcoreano ha raccomandato a "tutti i ranghi militari e politici di fare ogni sforzo per potenziare l'efficacia di combattimento delle unità" del Paese.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy