Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Gli agenti della polizia nazionale e del Tesoro hanno smantellato una delle organizzazioni criminali più attive dedita all'introduzione dell'hashish sulla costa di Cadice.
Durante l'operazione sono stati arrestati 23 soggetti e sequestrata una tonnellata di hashish che stava per essere introdotta nel fiume Guadalete mentre attraversava El Puerto de Santa María.
L'operazione fa parte del Piano di sicurezza del Segretario di Stato per Campo de Gibraltar ed è scaturita da una complessa attività di indagine in cui le forze dell'ordine spagnole hanno attenzionato una serie di imbarcazioni da diporto sospette a El Puerto Deportivo de Rota. Con il progredire degli sforzi, gli agenti sono stati in grado di identificare le persone che erano effettivamente dietro queste navi sopperendo che facevano parte di un'organizzazione criminale specializzata nel contrabbando di grandi quantità di hashish attraverso le acque dello Stretto di Gibilterra.
Dopo nove mesi di indagini, l'organizzazione criminale è considerata smantellata, essendo stati arrestati i dirigenti, i subordinati, gli addetti alla sicurezza e alla logistica e, addirittura, gli addetti a compiti di sicurezza statica e dinamica. Dei 23 detenuti che sono stati assicurati alla giustizia, tredici di loro sono stati condannati alla detenzione preventiva.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy