Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Le Nazioni Unite hanno pubblicato un rapporto in cui si rivela che un totale di 8.521 bambini sono stati usati come soldati in varie zone di conflitto in tutto il mondo lo scorso anno. Il rapporto ha anche indicato che c'è stato un drastico aumento dei rapimenti di minori, di stupri e di altre forme di violenza sessuale nelle varie regioni di crisi o di guerra.
Il rapporto annuale del capo delle Nazioni Unite Antonio Guterres sui bambini e sui conflitti armati ha documentato la violenza contro 19.379 bambini in 21 conflitti in tutto il mondo includendo inoltre una lista nera dei Paesi in cui i bambini sono più a rischio: Somalia, Repubblica Democratica del Congo, Afghanistan, Siria e lo Yemen.
Le organizzazioni per i diritti umani hanno criticato il rapporto annuale poiché non include Israele e l'Arabia Saudita nella lista nera nonostante i presunti crimini siano documentati nel rapporto stesso.

Foto © Robin Kirk/Flickr

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy