Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Due navi da guerra iraniane starebbero navigando verso sud lungo la costa orientale dell'Africa e la loro destinazione ultima potrebbe essere il Venezuela. L'intelligence statunitense le starebbe costantemente monitorizzando, una potenziale mossa provocatoria nelle già tese relazioni tra Teheran e Washington sullo sfondo dei negoziati sul nucleare.
A riportare la notizia è stato il "Politico" citando anche tre dirigenti americani.
Le due navi sono una fregata e il vascello Makran, ex petroliera trasformata in una base logistica galleggiante che secondo media iraniani serve come piattaforma per la guerra elettronica e operazioni speciali.
I due Paesi (Iran e Venezuela n.d.r) entrambi sotto sanzioni Usa, hanno sviluppato negli ultimi anni rapporti sempre più stretti. La mera presenza di navi da guerra iraniane nel 'cortile di casa', secondo "Politico", rappresenterebbe una sfida agli Stati Uniti e potrebbe infiammare il dibattito a Washington sulla decisione di Joe Biden di riaprire i negoziati con Teheran.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy