Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Le sanzioni che gli Stati Uniti hanno imposto nei confronti dell'Iran "verranno rimosse presto". Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani intervenendo in Parlamento e lodando il lavoro svolto dai negoziatori di Teheran a Vienna, durante i colloqui sul programma nucleare iraniano. "Oggi il popolo iraniano vede a Vienna il frutto della sua perseveranza, della sua pazienza e della resistenza", ha detto Rohani citato dall'agenzia di stampa Isna. "Questa è una vittoria del governo" ha aggiunto, sottolineando che "se saremo tutti uniti, le sanzioni saranno presto revocate. Perché l'altra parte sa che non c'è altro modo se non tornare al rispetto della legge, dei regolamenti e degli obblighi". Riferendosi al Jcpoa, l'accordo sul programma nucleare iraniano che Teheran ha raggiunto nel luglio del 2015 con il gruppo dei 5+1, Rohani ha detto che "oggi tutti nel mondo dicono con una sola voce che non c'è altro modo se non l'attuazione dell'accordo per la pace e la sicurezza nella regione e nel mondo".

Foto © "Encontro bilateral com o Presidente do Irã, Hassan Rohani" by Palácio do Planalto is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

TAGS: ,

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy