Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

“Si prendano di mira beni personali e impegni internazionali”

"Con la pubblicazione del rapporto degli Stati Uniti, che conferma la colpevolezza dei funzionari sauditi ai massimi livelli, gli Stati Uniti dovrebbero ora assumere la guida nell'assicurare la responsabilità per questo crimine e nel mettere in atto i meccanismi internazionali per prevenire e punire tali atti in futuro". Lo ha dichiarato Agnès Callamard, investigatrice delle Nazioni Unite sui diritti umani, in una nota pubblicata su Facebook. "Il governo degli Stati Uniti dovrebbe imporre sanzioni contro il principe ereditario, come ha fatto per gli altri autori, prendendo di mira i suoi beni personali ma anche i suoi impegni internazionali", ha aggiunto.
"Chiedo al governo dell'Arabia Saudita di rivelare se i suoi resti sono stati distrutti sul posto o come e dove sono stati smaltiti. Le persone responsabili conoscono fin troppo bene le specifiche e, di fronte all'inconsapevole silenzio dei sauditi, la comunità internazionale deve esercitare pressioni per la piena divulgazione di tutti i fatti", ha concluso Callamard. Nel frattempo però Riad ha preso le distanze dal rapporto della Cia sull’omicidio rifiutandolo completamente.

Foto © "Press Briefing by Special Rapporteur on Arbitrary Executions" by United Nations Photo is licensed under CC BY-NC-ND 2.0

ARTICOLI CORRELATI

''Approvò l'uccisione di Khashoggi'', l'atto d'accusa di Washington contro Mbs

Come si uccide un giornalista: The Dissident il film su Jamal Khashoggi

Caso Khashoggi: tribunale di Riad condanna 8 persone. La fidanzata Cengis, ''processo farsa''

Caso Khashoggi: i figli perdonano gli assassini che ora riceveranno uno sconto di pena

Omicidio Khashoggi, un anno senza giustizia

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy