Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

“Sei Davide Aiello?”, la domanda e poi l’aggressione: “Iddu a Roma sbagliò a parrari”

Il deputato del Movimento 5 Stelle Davide Aiello è stato aggredito ieri sera in piazza a Casteldaccia con schiaffi e pugni al volto. "Ero da solo - ha raccontato il parlamentare componente della commissione antimafia a PalermoToday - e stavo camminando verso il bar quando una persona mi ha chiamato: 'Davide ti posso dire una cosa?', mi ha detto e io gli ho detto sì, dimmi. A quel punto si è avvicinato e mi ha detto: tu a Roma hai detto che io e mio cugino siamo un'associazione a delinquere. Io gli ho risposto che si stava sbagliando, ma a quel punto mi ha aggredito".

Dopo aver preso qualche colpo Aiello è riuscito a liberarsi ed è fuggito al bar dove si è nascosto dentro al ripostiglio. "Da lì dentro ho chiamato subito i carabinieri - ha continuato - e sono uscito solo quando sono arrivati da Bagheria. Mentre aspettavo sentivo qualcuno fuori, in piazza, dire 'iddu a Roma sbagliò a parrari'". All’arrivo dei Carabinieri l'aggressore si era già dileguato. L'onorevole ha riferito l'accaduto e sporto denuncia, poi si è recato al pronto soccorso per farsi visitare e fare tutti gli accertamenti medici del caso.

Cinque i giorni di prognosi che i medici del pronto soccorso del Buccheri la Ferla gli hanno dato. Stamattina i controlli continueranno. "Farò una visita all'occhio - ha detto Aiello - perché ho subito da poco un intervento alla retina quindi devo capire se ho subito dei danni". Il parlamentare ha informato amici e conoscenti dell'accaduto con un post su Facebook: "Sono stato vittima di una vile aggressione fisica ... un soggetto mi ha accusato di avere denunciato alla Camera dei Deputati gli episodi di voto di scambio avvenuti durante le elezioni amministrative del 2018 a Casteldaccia. Questo non mi fermerà in futuro dallo svolgere liberamente il mio ruolo di parlamentare”. Immediata la solidarietà di colleghi politici e delle istituzioni.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy