Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"L'ergastolo ostativo e la collaborazione con la giustizia sono pilastri della lotta alla mafia e noi continueremo a lavorare affinche' siano rafforzati tutti gli strumenti di contrasto alla criminalita' organizzata di stampo mafioso e al terrorismo". E' quanto afferma la deputata del MoVimento 5 Stelle, Giulia Sarti. "Allo scopo, come annunciato ieri - prosegue l'esponente pentastellata - presenteremo una proposta di legge per evitare colpi di spugna sul tema e che decenni di lotta alle mafie siano spazzati via. Ci aspettiamo che su questa priorita' il Parlamento reagisca in modo compatto e dia risposte in tempi brevi". "Non permetteremo che sia vanificato il sacrificio di leali e fedeli servitori dello Stato, come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino" conclude.

ANSA

ARTICOLI CORRELATI

Ministra Cartabia, la cella ai mafiosi la apra lei! - di Saverio Lodato

I boss esultano. La Consulta decreta l'incostituzionalità dell'ergastolo

Maria Falcone: ''Su ergastolo ostativo intervenga legislatore, non si vanifichino anni di lotta''

Ergastolo ostativo, Dolci: ''Occorre sensibilizzare la magistratura di sorveglianza''

Ergastolo ostativo: preoccupa l'indebolimento degli strumenti di lotta alle mafie

L'appello di Sonia Bongiovanni: ''Il capo dello Stato è parente di vittima di mafia, si schieri con noi''

Dopo l'ergastolo ostativo, toccherà al 416 bis. Così si smobilita la legislazione antimafia

Margherita Asta: ''Il mafioso deve collaborare, deve contribuire a scrivere la verità''

Leonardo Agueci: ''L'attenuazione del trattamento carcerario è sempre stato il principale obiettivo della mafia''

Siap Palermo: Le conquiste legislative in tema di contrasto a Cosa Nostra non si toccano

Eliminazione ergastolo ostativo: stanno uccidendo, di nuovo, Falcone e Borsellino


Di Matteo: ''Lotta alla mafia non è in cima all'agenda politica dei governi''

Maria Falcone: ''Errore modificare ergastolo per boss''

Davigo: ''Quanto efficace difesa dell'Italia davanti alla corte di Strasburgo?''

Ergastolo ostativo, Borsellino: ''Stanno per dare il colpo di grazia a mio fratello e a Falcone''

Giarrusso: ''Difendiamo l'ergastolo ostativo per i mafiosi''

Libertà condizionale ai boss, l'ira di Morra, Giarrusso e Di Battista contro il governo

Ergastolo ostativo, non vorrei essere nei panni di un magistrato di sorveglianza

Ergastolo ostativo, Maresca: "Così si distrugge impianto contro boss"


''Mafia in Nove Atti'': carcere ostativo e 41 bis sotto attacco

Guai se depotenziano l'ergastolo ai mafiosi

Ergastolo ostativo, Aiello: ''Indignata per decisione Avvocatura. Rischiamo di accogliere le richieste di Riina''

La Consulta decide sull'ergastolo ostativo: così brinda la mafia

Ergastolo e 41 bis: tra permessi premio e svuotamenti la mafia spera

Una ''dissociazione'' per la libertà, la strategia del boss Filippo Graviano

Il neo-ministro Cartabia e quella allarmante pronuncia della Consulta su ergastolo ostativo

Eliminare l'ergastolo ostativo significa arrendersi alla mafia

Ergastolo ostativo, la Cedu rigetta il ricorso dell'Italia

La Corte Ue e l'ergastolo ostativo: a rischio anche il 41 bis

Ergastolo ostativo, Caselli: ''Resti 41 bis, evitiamo che mafiosi riprendano armi''

La decisione della Corte europea che rischia di far felici mafiosi e terroristi

Sebastiano Ardita: ''L'abolizione dell'ergastolo ostativo significherebbe il ritorno dei boss irriducibili''

Grillo: caduta, inganno e tradimento del padre dei Cinque Stelle

L'arroganza del potere
Il fallimento nella lotta alla mafia del ministro Bonafede


E la mafia?

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy