Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

L'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, ancora ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano, difficilmente sarà presente domani in aula nel tribunale di Siena dove è imputato per corruzione in atti giudiziari nell'ambito del processo Ruby ter. Dopo il rinvio dell'udienza per legittimo impedimento della scorsa settimana, il collegio presieduto dal giudice Ottavio Mosti potrebbe decidere di andare comunque a sentenza o di rinviarla per la sesta volta sulla base delle eventuali richieste dei legali difensori dell'ex premier, Federico Cecconi e Enrico De Martino. Nell'udienza scorsa il pm Valentina Magnini, vista la volontà manifestata da Berlusconi di voler rilasciare dichiarazioni spontanee in aula, aveva chiesto accertamenti medici per capire i tempi dell'impedimento a partecipare all'udienza e il collegio aveva 'concesso' una settimana di tempo all'ex premier. Tra le ipotesi anche quella che la posizione del leader di Forza Italia possa essere stralciata da quella dell'altro imputato, il pianista di Arcore Danilo Mariani, come richiesto dai suoi avvocati difensori Salvatore Pino e Fanni Zoi.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy