Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Nessuna forma di aiuto è stata prevista per chi ha denunciato la criminalità organizzata ed è disoccupato.
Purtroppo nei vari dpcm nulla è previsto per chi non è beneficiario di rdc ed è solo un povero disoccupato dopo aver denunciato le mafie.
Abbiamo più volte sollecitato il viceministro dell'Interno Vito Crimi, ma lui fa spallucce e resta zitto.
Ad oggi la situazione è drammatica per chi riusciva a guadagnare il pane quotidiano attraverso lavoretti di ogni genere in attesa che lo Stato gli assegnasse un lavoro nella Pubblica Amministrazione come da legge vigente.
Ma nemmeno è stato prevista una qualsiasi misura economica momentanea. Purtroppo i testimoni di giustizia sono entrate a fare parte del mondo degli invisibili agli occhi dello Stato.

Luigi Coppola
Testimone di giustizia contro la camorra

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy