Gli agenti della polizia nazionale spagnola hanno arrestato 34 persone per abuso sessuale su minori attraverso internet.
L'attività investigativa è stata condotta su un soggetto già detenuto per aggressione sessuale. Un altro detenuto è accusato, oltre alla distribuzione di pornografia infantile, di un reato di child grooming in quanto intratteneva conversazioni con minorenni invitandoli ad incontrarsi allo scopo di abusarne sessualmente. Ad uno degli arrestati, oltre alla distribuzione, viene imputato il reato di produzione pedopornografica per aver scattato immagini esplicite della figlia minore.
L'operazione é iniziata nel mese di luglio del 2020, frutto di una cooperazione internazionale contro la violenza sessuale su minori attraverso la tecnologia dell'informazione e della comunicazione.
Inoltre, secondo il comunicato della Policía Nacional, quaranta individui localizzati in territorio spagnolo hanno utilizzato i loro cellulari per scambiarsi immagini pedopornografiche.

Fonte: policia.es

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy