Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Gli agenti della Policía Nacional spagnola hanno disarticolato una organizzazione criminale dedicata al traffico internazionale di stupefacenti nei Paesi Bassi e Spagna. Il gruppo era anche in grado di elaborare e distribuire molti tipi di droga sintetica.
L'operazione è stata eseguita in diverse basi che hanno visto la collaborazione della Policía Nacional e di quella di Rotterdam (Paesi Bassi): in tutto sono state arrestate 25 persone (24 in Spagna e una nei Paesi Bassi. Inoltre sono stati sequestrati in Spagna 67 chili di anfetamina, 33 mila euro, 2 veicoli di lusso e 11,8 chili di sostanza da 'taglio'.
Nei Paesi Bassi invece sono stati sequestrati 7.500 euro, 2,7 chili di metanfetamina, così come 11 litri di precursori per la produzione stimata fino a sei tonnellate di cocaina.

Il leader dell'organizzazione era anche il chimico
Il leader dell'organizzazione, residente a Saragozza, era anche il chimico. Il suo obiettivo era quello di aprire il mercato, importando pasta a base di coca per poi sintetizzare il prodotto finale, cloridrato di cocaina.
L'organizzazione aveva il supporto logistico di un gruppo criminale olandese che importava sia i precursori fondamentali per la produzione di tutti i tipi di droghe sintetiche, sia i carichi di pasta di coca. Questi prodotti venivano introdotti principalmente attraverso il porto di Rotterdam.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy