Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La polizia antidroga peruviana ha sequestrato oltre 700 chili di cocaina che dovevano essere spediti nei Paesi Bassi via mare, nascosti in alcuni cilindri contenenti polpa di frutto della passione. Il blitz è avvenuto in un deposito di container nel porto di Callao (vicino a Lima). La droga, dal valore di oltre 2,6 milioni di dollari, era stata mimetizzata in 20 valigette nascoste in un carico di frutta. "La droga sarebbe stata inviata al porto di Amsterdam, in Olanda. Stiamo conducendo indagini per stabilire le responsabilità", ha affermato il direttore dell'antidroga Deny Rodrìguez. L'11 giugno, la polizia ha sequestrato 2,2 tonnellate di cocaina che doveva essere spedita via mare nei Paesi Bassi. Quest'anno la polizia peruviana ha sequestrato circa 35 tonnellate di droga. Il Perù, secondo i dati ufficiali, è uno dei maggiori produttori mondiali di cocaina, con circa 400 tonnellate all'anno.

Foto: it.depositphotos.com

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy