Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Otto delle 18 regioni della Somalia rischiano seriamente di scivolare nella carestia entro settembre a causa della devastante siccità e della guerra in Ucraina. E' l'allarme lanciato oggi dal portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite, Stephane Dujarric. "Mentre quasi quattro milioni di persone (in Somalia) hanno ricevuto assistenza da gennaio, abbiamo bisogno di molto più denaro, maggiori risorse per soddisfare i crescenti bisogni ed evitare la carestia", ha affermato il portavoce in una nota, ricordando che almeno 200 bambini sono morti di malnutrizione e malattie dall'inizio dell'anno, mentre il numero di persone che soffrono di insicurezza alimentare è salito a sette milioni di persone rispetto ai 4,5 milioni di maggio. L'avvertimento arriva dopo che ieri l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) ha pubblicato nuovi dati che mostrano che quasi il 10 per cento della popolazione mondiale soffre la fame. L'Africa orientale e il Sahel, in particolare, sono le regioni africane più colpite.

Foto: it.depositphotos.com

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy