Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Il parlamento finlandese inizia oggi a discutere sull'eventuale richiesta di adesione alla Nato, dopo che l'invasione russa dell'Ucraina ha innescato nel Paese un'ondata di sostegno politico e pubblico per l'adesione al blocco transatlantico. La prima ministra finlandese ha affermato che il suo Paese ora deciderà rapidamente se presentare domanda di adesione nonostante la Russia abbia avvertito su un'escalation nel Baltico se la Finlandia e la vicina Svezia dovessero decidere di unirsi all'alleanza militare. "Penso che accadrà abbastanza velocemente. Entro poche settimane, non entro mesi", ha detto la scorsa settimana la prima ministra Sanna Marin.

In foto: il parlamento finlandese (it.depositphotos.com)

ARTICOLI CORRELATI

Guerra in Ucraina, iniziata l'imponente offensiva russa nel Donbass

L'Italia è in guerra
di Giorgio Bongiovanni

La guerra in Ucraina, la mafia russa e l'inefficienza dell'Occidente
di Giorgio Bongiovanni

Chi spara sulla trattativa di pace?
di Saverio Lodato

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy