Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Amnesty denuncia: tra loro giovane che al tempo del reato aveva 14 anni

Dopo l'esecuzione di massa di 81 prigionieri avvenute in un giorno lo scorso 13 marzo, in Arabia Saudita almeno altre 30 persone rischiano di avere la stessa sorte con una pena capitale. A renderlo noto, con un Tweet, è Amnesty International che riporta come tra i 31 le cui condanne sono state emesse in processi iniqui c’è anche Abdullah al-Huwaiti, che all’epoca del reato aveva solo quattordici anni.

Foto: it.depositphotos.com

ARTICOLI CORRELATI

Arabia Saudita: eseguite 81 condanne a morte in un giorno

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy