Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Gli agenti della Polizia di Stato spagnola, in un'operazione congiunta con la Polícia Judiciária de Portugal e l'Agenzia delle Entrate, hanno eseguito il sequestro di una tonnellata di hashish su un motoscafo presidiato da due cittadini spagnoli.
Le indagini sono iniziate all'inizio di quest'anno, quando la Polizia di Stato e la Polícia Judiciária hanno avviato una serie di attività congiunte sulle presunte attività illecite di un'organizzazione criminale spagnola che, con la logistica marittima organizzata in Portogallo, si dedicava al trasporto di hashish tra il Marocco e l'Europa, utilizzando le coste di Cadice come via d'ingresso.
Una volta che le condizioni sono state favorevoli, i funzionari dell'Agenzia delle Entrate hanno proceduto a salire a bordo della barca. L'operazione si è conclusa con l'intercettazione di una barca sportiva di otto metri e di vari dispositivi informatici.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy