Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Le udienze in tribunale per nuove accuse di corruzione contro Suu Kyi inizieranno il mese prossimo.

Anche alcuni dei ministri e i membri del consiglio sono stati accusati di corruzione, anche se i dettagli dei casi non sono ancora chiari.

A carico della leader detenuta Aung San Suu Kyi ci sono quattro accuse di corruzione, depositate presso l'Alta Corte Regionale di Mandalay. I reati sono contestati stati mossi dall'attuale giunta militare.

Gli avvocati della difesa hanno suggerito che le accuse potrebbero riguardare problemi di proprietà terriera presso la Daw Khin Kyi Foundation, un'organizzazione benefica fondata da Suu Kyi in nome di sua madre. Ma hanno avvertito che non erano ancora stati in grado di leggere i file del caso.

Suu Kyi è stata anche accusata di aver importato illegalmente walkie talkie e di aver infranto le normative Covid-19. Secondo il quotidiano locale "Myanmar Now", l'ex Consigliere di Stato della Birmania rischia una potenziale condanna lunga decenni.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy